+39 049 768866
info@magnesiaboard.it

Protezione al fuoco di coperture per l’installazione di impianti fotovoltaici

Il Ministero dell’Interno, Dipartimento Vigili del Fuoco, ha emanato in data 7 febbraio 2012 la nota 1324 “Guida per l’installazione degli impianti fotovoltaici – Edizione 2012“ con le indicazioni per l’installazione dei suddetti impianti nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi. La nota specifica innanzitutto che ai fini della prevenzione incendi degli impianti fotovoltaici dovranno essere progettati, realizzati e manutenuti a regola d’arte.

Particolare attenzione viene posta all’installazione la quale dovrà essere “eseguita in modo da evitare la propagazione di un incendio dal generatore fotovoltaico al fabbricato nel quale è incorporato. Tale condizione si ritiene rispettata qualora l’impianto fotovoltaico, incorporato in un’opera di costruzione, venga installato su strutture ed elementi di copertura e/o di facciata incombustibili (Classe 0 secondo D.M. 26 giugno 1984 oppure Classe A1 secondo D.M. 10 marzo 2005). Risulta, altresì, equivalente l’interposizione tra i moduli fotovoltaici e il piano di appoggio, di uno strato di materiale di resistenza al fuoco almeno EI30 ed incombustibile (Classe 0 secondo D.M. 26 giugno 1984 oppure Classe A1 secondo D.M. 10 marzo 2005)”.

Il 4 maggio 2012 è stata emanata la circolare Prot. n. 0006334 “Chiarimenti alla nota Prot. DCPREV 1324 del 7/2/2012 Guida all’installazione degli impianti fotovoltaici – Edizione 2012” che chiarisce moltissimi punti della recente circolare 1324 del febbraio 2012. In particolare, per quanto concerne i requisiti di resistenza al fuoco, il noto punto “Risulta altresì equivalente l’interposizione tra i moduli fotovoltaici e il piano di appoggio, di uno strato di materiale di resistenza al fuoco almento EI30 ed incombustibile” è stato oggetto del seguente chiarimento, da intendersi valido ai fini dell’applicazione della nota prot. n. 1324 del 7/2/2012: “gli strati EI30 incombustibili possono essere provati con qualsiasi orientamento (in verticale, in orizzontale) e con esposizione al fuoco sulla faccia prospiciente i moduli FV.

Atri post

I commenti sono chiusi.